Italia

Italia in recessione, Renzi risponde a Di Maio: uomo ridicolo

  • 00:59

Roma, 31 gen. (askanews) - "Era dal 2013 che non andavamo così male: due trimestri col segno negativo...ma naturalmente Di Maio dà la colpa ai governi di prima, a me. E' la tragedia disperata di un uomo ridicolo". Così Matteo Renzi in un video sui social replica al leader M5s che, commentando i dati sulla recessione, ha accusato i governi del Pd.

"Con noi ci sono stati 14 trimestri di crescita - ricorda l'ex segretario del Pd - con loro immediatamente tutto si è bloccato. Per forza, hanno cambiato le regole del mercato del lavoro, hanno creato sfiducia, hanno bloccato gli investimenti".

Renzi lancia quindi un appello al governo giallo-verde: "Non facciamo polemiche: aprite i cantieri, i cantieri della Tav, le infrastrutture, gli aeroporti, il passante di Bologna. Servono i cantieri per far salire il Pil" e poi "non fate assunzioni, i 10mila navigator, i forestali del terzo millenio, buttando via

soldi per il reddito di cittadinanza ma abbassate le tasse agli italiani. Cambiate strada, siete ancora in tempo".

Riproduzione riservata ©
loading...