Il Decreto che interviene re-introduce il sistema delle quote per il pensionamento agevola i lavoratori per riscattare gli anni di laurea. Il meccanismo agevola chi intende allungare la propria anzianità contributiva e avvicinarsi in qualche modo a quella quota 100, composta di età anagrafica, 62 anni, e contributiva, 38 anni. Un'agevolazione utile e destinata in particolare a chi ha ancora molti anni di lavori davanti a sé, ma induce a una presa in carico del tema previdenziale e delle scelte proattive fatte per avvicinare e agevolare il proprio pensionamento. Ma come si utilizza al meglio il riscatto della laurea? Ne abbiamo parlato nel corso del nostro videoforum, trasmesso sulla pagina Facebook e sul sito web del Sole 24 Ore , in cui ha partecipato Pietro Gremigni, esperto del Sole 24 Ore.
PER SAPERNE DI PIÙ
VIDEO / Dal riscatto della laurea ai contributi volontari: ecco come raggiungere prima la pensione (la risposta di Pietro Gremigni, esperto del Sole 24 Ore)
Pensioni, riscatto laurea agevolato fino a 50 anni. E l'assegno sarà più ricco
Riscatto della laurea, costi più che dimezzati per gli under 45
Pensioni, quota 100 favorirà il riscatto della laurea
Riscatto laurea, la pensione si avvicina ma l'assegno non cresce