Mondo

Somalia, un'autobomba ha fatto una strage a Mogadiscio

Mogadiscio, 28 dic. (askanews) - Un'autobomba ha fatto una strage a Mogadiscio, in Somalia. L'esplosione devastante è avvenuta durante l'ora di punta in un sobborgo molto trafficato della capitale somala. E' di almeno 76 morti e 70 feriti l'ultimo bilancio dell'attentato messo a segno oggi stando a quanto reso noto da fonti mediche.

Più di 30 gli studenti dell'Università Banaadir contati finora tra i morti e i feriti dell'esplosione.

Il governo turco ha confermato la morte di due concittadini che lavoravano per un'azienda edile.

Secondo un testimone oculare un minivan Toyota Noah imbottito di esplosivo avrebbe colpito la vettura su cui viaggiavano gli ingegneri stranieri. Fonti della sicurezza hanno infatti ipotizzato che proprio loro fossero l'obiettivo dell'attacco.

La Turchia vanta stretti rapporti diplomatici ed economici con la Somalia e nel 2017 ha aperto a Mogadiscio la sua più grande base militare fuori dai confini nazionali, dove addestra le forze di sicurezza somale.

Riproduzione riservata ©
loading...