Mondo

Sas in bancarotta: la compagnia scandinava chiede il «Chapter 11» negli Usa

La compagnia scandinava ha dichiarato il fallimento il giorno dopo lo sciopero dei suoi piloti del 4 luglio e fa ricorso negli Usa al Chapter 11, la bancarotta assistita, per ristrutturarsi. La procedura consentirà alla compagnia di continuare a volare mentre ristruttura le sue finanze. A causa dello sciopero dei 1.000 piloti dell'aviolinea, Sas ha dovuto annullare il 78% delle partenze, pari a 236 voli. La procedura del Chapter 11 è accessibile a società che hanno asset ed attività negli Stati Uniti e permette loro di continuare le operazioni mentre sono in fase di ristrutturazione. Per Sas, la decisione di avviare il processo di bancarotta, che si prevede durerà circa un anno, è l'ultima parte di una ristrutturazione di lunga data che ha lo scopo di iniettare nuovi capitali nell'azienda e rinegoziare il debito.
Riproduzione riservata ©
loading...