La prima pagina di oggi
Leggi fino al 30/9 a soli 9,90 €Prima ti abboni, più leggi, più risparmiAbbonati

Mondo

May, una sconfitta senza precedenti

di Leonardo Maisano

Il Parlamento inglese con 432 voti contrari ha bocciato l'accordo con la Ue. Il voto della serata di martedì 15 gennaio alla Camera dei comuni a Londra è stato un momento storico e si è concluso con l'esito più probabile della bocciatura. Il leader laburistaJeremy Corbynha invocato le elezioni generali e annunciato una mozione di sfiducia contro il governo guidato da Theresa May. Ora «il rischio di un ritiro disordinato del Regno Unito dalla Ue è aumentato.
La Camera dei comuni mercoledì 16 gennaio deve pronunciarsi sulla mozione di sfiducia presentata da Corbyn, andando al voto alle 19 ora locale, le 20 in Italia. Se la May dovesse perdere il sostegno del Parlamento, avrà altri 14 giorni per calendarizzare un nuovo voto di fiducia. In caso di ulteriore sconfitta, si aprirebbe automaticamente la porta a elezioni generali. Una rappresentante del Partito Democratico Unionista ha dichiarato alla Bbc che i 10 deputati del gruppo sosterranno la May che oggi tuttavia ha dovuto incassare il «tradimento» di 118 conservatori ribelli.

Riproduzione riservata ©
loading...