Mondo

L'appello del comandante da Mariupol: 600 feriti dentro Azovstal

Milano, 27 apr. (askanews) - La situazione nelle acciaierie Azovstal a Mariupol circondata dai russi è sempre più disperata. In un nuovo appello sui social il comandante ucraino Sergiy Volynsky dice che ci sono oltre 600 feriti. "Hanno un disperato bisogno di assistenza medica qui non ci sono le condizioni, nessuna medicina, nessun personale che potrebbe aiutarli, abbiamo anche feriti civili li aiutiamo come possiamo", racconta.

Secondo il soldato ucraino nascosti nelle acciaierie ci sono "dozzine di bambini, molte persone con disabilità, anziani, la situazione è molto difficile ci sono grossi problemi con acqua, cibo, rifornimenti, anche di truppe e armi".

"I civili muoiono qui insieme a noi nei bunker, negli edifici residenziali che vengono appena bombardati", conclude.

Riproduzione riservata ©
loading...