Mondo

Coronavirus, Fmi riduce stime crescita globale dello 0,1%

Riad, 22 feb. (askanews) - Il Fondo monetario internazionale rivede al ribasso le stime della crescita globale dello 0,1% e della Cina dello 0,4% a causa del diffondersi del nuovo coronavirus.

Nel corso del G20 finanziario di Riad, la direttrice dell'Fmi, Kristalina Georgieva, ha dichiarato:

"Quello che non sappiamo, ancora, è quanto si è diffuso il virus, e quanto si estenderà al di là della Cina. Non lo sappiamo"

"Non sappiamo ancora con certezza con quale velocità verrà circoscritto e mentre viene circoscritto quale impatto avranno le ripercussioni sull'economia mondiale, se saranno maggiori o minori".

A gennaio il Fondo aveva previsto che la crescita globale quest'anno si sarebbe rafforzata dal 2,9% dell'anno scorso al 3,3%. Da allora, il diffondersi del Covid19 - un'emergenza sanitaria globale - ha interrotto l'attività economica in Cina".

"Nel nostro scenario di base attuale, le politiche annunciate sono implementate e l'economia cinese tornerà alla normalità nel secondo trimestre - ha detto la numero 1 del Fondo - Di conseguenza, l'impatto sull'economia mondiale sarà relativamente minore e di breve durata".

Ma, ha spiegato la Georgieva, "stiamo anche esaminando scenari più terribili in cui la diffusione del virus continuerà più a lungo, con una diffusione ancora più globale e le conseguenze sulla crescita sono più prolungate".

Riproduzione riservata ©
loading...