Roma, (askanews) - Il ministro ombra per la Brexit, Keir Starmer, durante il congresso annuale del Partito Laburista britannico a Liverpool, ha detto che se ci fosse un altro referendum su Brexit l'opzione di rimanere nell'Ue non deve essere esclusa. La sua frase, accolta da un'ovazione della platea, non era inclusa nel testo ufficiale del discorso. La leadership del partito (incluso il segretario Jeremy Corbyn) infatti pare disponibile all'idea di un nuovo referendum solo se non chiedesse la revoca del primo voto; mentre la base è ampiamente favorevole a votare sull'opzione di rimanere nell'Ue.

"Questo deve comprendere una campagna per un referendum. Congresso, è giusto che il Parlamento abbia la prima parola, ma se vogliamo rompere l'impasse le nostre opzioni devono includere la campagna per un voto pubblico, e nessuna scelta deve essere esclusa, anche l'opzione di rimanere (nell'Ue)".