Ginevra, (askanews) - Dopo essere stati lontani dal pubblico per circa 2 secoli, i meravigliosi gioielli di Maria Antonietta, tra cui l'anello di diamanti con le sue iniziali e una ciocca di capelli della regina al suo interno, vanno all'asta da Sothebys a Ginevra, in quella che è stata definita la più importante vendita di gioielli reali della storia.

"Prima della rivoluzione francese e prima che la famiglia reale organizzasse la sua evasione a Varenne, Maria Antonietta impacchetta i suoi gioielli e le sue perle e le invia a Bruxelles da sua sorella Maria Cristina affinché fossero portati al Palazzo imperiale a Vienna", spiega l'esperto Benoit Repellin.

"È molto raro vedere gioielli importanti che provengono dalla regina più famosa al mondo all'incanto, quindi è un'occasione molto rara vedere dei bei gioielli storici e forse acquistarne uno".

Il lotto più caro, secondo gli esperti, è un pendente in diamanti con una perla naturale di taglia eccezionale e a forma di pera, valutata tra 1 e 2 milioni di dollari.

"Il lotto principale di vendita è la perla naturale molto grande. È di misura molto grande, più di 25,8 millimetri di lunghezza, quindi ancora più grande della perla Peregrina, che faceva parte della collezione di Elizabeth Taylor".

Dieci in tutto i gioielli all'asta, provenienti dalla collezione della famiglia Bourbon-Parme, tra cui un anello della consorte di Luigi XVI, valutata tra gli 8.000 e i 10.000 dollari.

"L'anello è un piccolo anello di diamanti con una ciocca dei suoi capelli all'interno, con le iniziali MA fatte di diamanti rosa. Il valore dei soli diamanti è poca cosa, ma c'è un valore emozionale e storico dietro di esso, che viene dalla regina Maria Antonietta e i suoi capelli".