Italia

Rapina in banca a Milano, i ladri sono entrati dalle fogne

Milano, 3 nov. (askanews) - È entrata dalle fogne la banda di rapinatori che, alle 8 di martedì 3 novembre 2020, ha tentato di svaligiare la filiale della banca Crédit Agricole di piazza Ascoli a Milano.

Dalle prime ricostruzioni della polizia, sembra che un primo gruppo di banditi, probabilmente nel fine settimana, abbia scavato un buco in una parete del condominio a fianco alla banca mentre altri, contemporaneamente, sono entrati dall'ingresso

principale, poco prima dell'apertura.

Avrebbero quindi sorpreso il direttore e 2 impiegati minacciandoli con le armi ma non sarebbero riusciti a svuotare la cassaforte perché l'apertura è temporizzata, fuggendo

dallo stesso buco solo con il contenuto di alcune cassette di sicurezza, senza prendere ostaggi.

Immediatamente è scattato l'allarme e la polizia ha messo in sicurezza la zona, tra l'incredulità dei cittadini.

"Non credevamo in una gravità del genere, man mano le notizie si vengono a sapere, sono passati dalle fogne è allucinante - ha detto una commerciante - oltretutto è la nostra banca, abbiamo visto il direttore colpito in testa. Ha dell'irreale anche se sono cose

che purtroppo capitano tutti giorni".

"È già successo all'altra banca quando era Cariplo - ha aggiunto un passante - e poi a un'altra banca in piazza Risorgimento, questa è la terza".

I sanitari del 118 hanno soccorso sul posto il direttore ferito con il calcio di una pistola e un'altra dipendente. La polizia ha visionato le immagini del circuito di videosorveglianza della banca e delle telecamere della zona per dare un volto ai rapinatori e individuarli il prima possibile.

Riproduzione riservata ©
loading...