Economia

Birkenstock, i sandali tedeschi passano nelle mani di Lvmh

Milano, 26 feb. (askanews) - I sandali amati dagli hippie, ma anche dalle star di Hollywood, cambiano proprietario. Birkenstock, azienda di famiglia tedesca nata nel 1774 e nota da secoli per i suoi comodissimi sandali con la suola di sughero, passa nell'orbita di Lvmh, il polo della moda e del lusso francese . A concludere l'accordo è stato L Catterton, la società di private equity che fa capo al gigante francese del lusso, allo stesso Arnault e al fondo Catterton che, insieme a Financière Agache della famiglia Arnault, ha acquisito la maggioranza di Birkenstock. I fratelli Christian e Alex Birkenstock resteranno azionisti di minoranza. I termini economici dell'accordo non sono stati resi noti ma gli analisti parlano diuna operazione da quattro miliardi di euro.

"In L Catterton e Financiere Agache abbiamo trovato non solo azionisti ma anche partner per realizzare le nostre ambizioni di crescita" hanno fatto sapere i vertici dell'azienda tedesca. I nuovi proprietari espanderanno la presenza degli iconici sandali nei mercati di Cina e India oltre che l'ecommerce.

Birkenstock ha avuto un anno record: l'esercizio chiuso a settembre ha avuto ricavi in linea con il precedente, a 721,5 milioni di euro, nonostante la chiusura delle fabbriche per i lockdown. La società impiega 3.800 persone e nel 2019 ha avuto un utile netto di 129 milioni, in crescita del 40%.

Riproduzione riservata ©
loading...