Roma, (askanews) - Il celibato nel sacerdozio, la formazione nei seminari, la crisi di vocazione. E le storie di migliaia di ex sacerdoti che poi hanno deciso di spretarsi per sposarsi. Si intitola "Lui, Dio e Lei", il nuovo libro del vaticanista del Tg2 Enzo Romeo (Edizione Rubettino) che affronta la dibattuta questione del celibato nella chiesa cattolica.

Spiega lo stesso autore: "Sono tanti i sacerdoti, ex sacerdoti, che hanno dovuto fare i conti con la loro affettività. Credo che ogni uomo, e ogni donna, non può non porsi questa domanda: se riversare tutto il proprio amore verso un'unica persona o rapportarsi con questo amore supremo per l'umanità o per Dio. Ci sono migliaia di sacerdoti nel mondo che hanno affrontato questo problema e hanno chiesto una dispensa per essere esentati dall'esercizio della loro missione sacerdotale e poter poi convolare a nozze anche religiosamente".

Parlano gli esperti, psicologi, teologici, ma soprattutto si dà voce ai protagonisti: "Sono storie piene di amore, ma anche storie di dolore, drammatiche, quando si rimane su un doppio binario, che per la chiesa cattolica di rito romano è incompatibile. E li a volte nasce il dramma".

Qualcosa potrebbe cambiare con Papa Francesco? "E' un tema molto dibattuto perchè si ricollega al grande tema della formazione dei seminaristi e dietro c'è anche il grave problema degli scandali degli abusi sessuali nella chiesa. C'è la necessità di avere persone affettivamente mature. Si discute se nei seminari si debba rivedere il percorso, perché i seminari sono luoghi maschili. Questa discussione crescerà perché c'è una crisi mondiale delle vocazioni e molti continuano a chiedersi se di fronte a questo vuoto di sacerdoti non si il caso di aprire anche agli uomini sposati. Se ne parlerà nel prossimo sinodo ad ottobre 2019 dedicato all'Amazzonia".