FUORI CAMPO

Border, creature di confine

Tina è un impiegata specialissima alla dogana: fiuta i sentimenti delle persone, come la rabbia, la vergogna, i comportamenti passibili di reato. Il suo aspetto fisico è speciale, quanto quello di Vore, che un giorno passa la dogana, attivando il sospetto di Tina. Ma per la prima volta Tina fallisce: Vore non sembra essersi macchiato di alcun comportamento scorretto. Un film soprannaturale tra l'horror e il fantasy, che racconta una storia di amore, poesia e umanità. E' il secondo lungometraggio di Ali Abbasi, tratto un racconto di John Ajvide Lindqvist, già autore di Lasciami entrare.

Al cinema «Border», il film di Ali Abbasi tra le creature di confine
Riproduzione riservata ©
loading...