Una sfilata di moda piuttosto originale: tutte le storiche divise delle assistenti di volo degli ultimi sette decenni. Alitalia ha celebrato i 70 anni dal primo suo volo del 1947 e i 45 anni dei collegamenti con il Giappone, radunando partner e clienti all'ambasciata d'Italia a Tokyo, che per l'occasione è diventata anche una vetrina di altri marchi del Made in Italy nel settore dei trasporti (dalle auto alle moto alle biciclette). “Un mercato importante per noi, che sposa entrambi i business di riferimento della compagnia, dai turisti agli uomini d'affari - afferma il direttore commerciale Fabio Maria Lazzerini -. È un mercato che intendiamo sviluppare, nel contesto di un rinnovato impegno verso il lungo raggio”. “La situazione - aggiunge - è di una Alitalia che sta rinascendo e si sta rinvigorendo. Certo è in amministrazione straordinaria, ma si lavora come business as usual. Anzi, stiamo lanciando nuovi prodotti e nuove rotte. L'azienda ha smesso di bruciare cassa: ha generato un Ebitda positivo nei primi sei mesi di quest'anno e andrà a chiudere l'anno con un Ebitda che si profila in pareggio” (Leggi l’articolo)