La sonda spaziale New Horizons della Nasa ha raggiunto il 1° gennaio 2019 - poco dopo la mezzanotte ora americana - il corpo celeste più lontano mai esplorato dall'uomo: un oggetto coperto di ghiaccio nella Fascia di Kuiper soprannominato Ultima Thule, che dista ben 6,4 miliardi di chilometri dalla Terra. Alle 00:33 (le 6:33 in Italia) la New Horizons è passata a 3.500 km da Ultima Thule e ha cominciato a osservare il misterioso oggetto celeste attraverso i suoi potenti obiettivi (image Nasa )