Il divulgatore informatico che ha fondato il sito Aranzulla.it e che oggi fattura più di 3 milioni di euro all'anno racconta come funziona il meccanismo che ha inventato per monitorare le richieste degli utenti online e svela: “Stiamo pensando di brevettarlo”.