Tecnologia

Spazio, sesta missione per l'X-37B, mini-shuttle militare USA

Cape Canaveral, 18 mag. (askanews) - La United States Space Force, la Forza spaziale militare statunitense, dopo un rinvio di 24 ore a causa delle condizioni meteo non favorevoli, ha lanciato con successo il 17 maggio 2020 dalla base di Cape Canaveral, in Florida un razzo Atlas V, con a bordo il mini-shuttle senza equipaggio X-37B per una nuova missione segreta.

Si tratta del sesto lancio per la navetta sperimentale americana non pilotata ma il primo che avviene sotto il controllo della US Space Force, fondata dal presidente americano Donald Trump il 20 dicembre 2019 per assolvere a compiti militari inerenti la materia aerospaziale.

Per la missione OTV-6 (Orbital Test Vehicle - 6), l'X-37B porta a bordo diversi esperimenti scientifici, molti di più di quelli eseguiti in passato e rilascerà in orbita anche il piccolo satellite FalconSAT-8, per lo studio della propulsione elettromagnetica, sviluppato dai cadetti dell'Air Force Academy.

Simile a un piccolo space Shuttle, l'X-37B, nato alla fine degli anni '90, è progettato per rimanere a lungo nello Spazio e rientrare sulla Terra in volo planato per essere riconfigurato e riutilizzato.

Il lancio del 17 maggio 2020 è stato dedicato alle vittime della pandemia di Covid-19 e a tutte le persone, medici e infermieri in testa, impegnati nella lotta globale contro il Coronavirus.

Riproduzione riservata ©
loading...