Tecnologia

Spazio, nuova passeggiata spaziale al femminile sulla Iss

Milano, 15 gen. (askanews) - Nuova attività extraveicolare al femminile sulla Stazione spaziale internazionale. Mercoledì 15 gennaio 2020 le astronaute americane della Nasa Jessica Meir e Christina Koch sono uscite dalla base orbitante per la prima delle due attività schedulate per completare la sostituzione delle vecchie batterie al nichel-idrogeno con le nuove batterie agli ioni di litio che immagazzinano l'energia generata dal Sole e catturata dai pannelli solari dell'Iss. La prossima è prevista per il 20 gennaio 2020.

Ad assistere le due spacewalkers, dall'interno della base, il comandante della Stazione spaziale, l'astronauta italiano dell'Esa Luca Parmitano.

Proprio il colonnello pilota sperimentatore dell'Aeronautica Militare, in orbita per la missione "Beyond" dell'Esa, sarà protagonista di una nuova attività extraveicolare il 25 gennaio 2020 assieme al collega americano della Nasa, Andrew Morgan.

Obiettivo: terminare l'installazione del nuovo sistema di raffreddamento dell'Alpha Magnetic Spectrometer (AMS-02) il cacciatore d'antimateria realizzato con un'importante partecipazione italiana e portato in orbita nel 2011 dall'astronauta italiano dell'Esa e generale pilota sperimentatore dell'Aeronautica Militare, Roberto Vittori con la missione Da.Ma dell'Asi, sullo Space Shuttle Endeavour.

Quella di Morgan (Ev-1) e Parmitano (Ev-2) - che hanno già eseguito 3 attività extraveicolari per l'aggiornamento dell'Ams-02 - sarà la "passeggiata spaziale" numero 227 a supporto dell'assemblaggio e della manutenzione della Stazione spaziale internazionale.

Riproduzione riservata ©
loading...