Tecnologia

Spazio, ecco come Perseverance arriverà su Marte

Milano, 4 feb. (askanews) - Il rover Perseverance della missione Nasa "Mars 2020", lanciato il 30 luglio 2020, arriverà su Marte il 18 febbraio 2021, quando in Italia mancheranno pochi minuti alle 22. Durante l'"ammartaggio", il rover si tufferà nella sottile atmosfera marziana, protetto dal suo scudo termico a una velocità di circa 20mila km orari. Saranno 7 minuti da brivido durante i quali un paracadute rallenterà la caduta nella prima fase. Poi toccherà ai razzi fare la propria parte per una discesa controllata. A pochi metri dal suolo, una sorta di gru aerea calerà letteralmente il rover con una carrucola posandolo dolcemente sulle sue 6 ruote sul terreno del cratere Jezero, un grande cratere da impatto largo circa 45 chilometri appena a nord dell'equatore marziano.

Perseverance, nel corso dei prossimi anni, raccoglierà dei campioni di terreno che poi verranno inviati sulla Terra con un'altra missione. Qui gli scienziati potranno studarli e analizzarli con una varietà di strumenti sofisticati, molti dei quali troppo grandi e ingombranti per essere trasportati su Marte. Lo scopo è capire se su Marte possa esserci o esserci stata in passato vita allo stato elementare.

Riproduzione riservata ©
loading...