Infodatacast

Infopoetry, sonification and information design. C’è vita oltre le solite dataviz #ThinkTallyTeach

I metodi tradizionali di rappresentazione visiva faticano a creare una relazione efficace tra il pubblico più largo e i dati disponibili, astratti e sempre più complessi, con relativa difficoltà nel costruire consapevolezza e conoscenza rispetto ai fenomeni che quei dati descrivono – la pandemia in corso ne è un esempio. Chi parla è Paolo Ciuccarelli, Professore di Design e Direttore del Center for Design a Northeastern University ospite di #ThinkTallyTeach per discutere insieme a noi di giornalismo, di notizie e di dati. Nel corso della puntata abbiamo anche parlato di data literacy, di incertezza e di arte visiva. Buona visione. Cosa è Think, Tally Teach? Mappe, grafici e numeri (sbagliati) nelle notizie (e viceversa). Spesso i fatti sono rappresentati in termini quantitativi. E sempre più spesso la rappresentazione delle notizie può essere imprecisa. Proviamo ad analizzare la comunicazione partendo dai dati e dalla statistica. Un esercizio di data literacy per tempi sempre più incerti.
Riproduzione riservata ©
loading...