Tecnologia

Coronavirus, studio su Science: forme gravi causate da genetica

Milano, 25 set. (askanews) - Potrebbe essere la genetica a spiegare almeno un 15% delle forme più gravi di Covid-19. Lo rivela uno studio pubblicato sull'autorevole rivista Science che attribuisce a cause genetiche e iummunologiche la possibilità di sviluppare una forma di malattia più severa rispetto ad altri pazienti colpiti da coronoavirus Sars-Cov2.

Lo studio è portato avanti dal Consorzio internazionale di genetica, Covidhge, a cui partecipa anche l'Italia attraverso il Laboratorio di Genetica Medica dell'Università degli Studi di Roma Tor Vergata in collaborazione con l'ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma.

Gli oltre 700 pazienti osservati hanno in comune un difetto nella produzione degli interferoni di tipo I (Ifn), proteine che aiutano a regolare l'attività del sistema immunitario con funzioni antivirali.

Secondo i ricercatori, , coordinati da Jean-Laurent Casanova (della Rockefeller University), oltre il 10% dei pazienti sani che sviluppano una forma grave di Covid-19 posseggono anticorpi che attaccano il sistema immunitario anziché il virus, rendendolo meno efficace nella lotta all'infezione. Il 3,5% è portatore di una mutazione genetica predisponente.

Riproduzione riservata ©
loading...