La prima pagina di oggi
Leggi fino al 30/9 a soli 9,90 €Prima ti abboni, più leggi, più risparmiAbbonati

infodatacast

Considerazioni su Apple, Google Stadia e i mondi chiusi delle piattaforme digitali

di Luca Tremolada e Riccardo Saporiti

Siamo a fine 2019. Apple News Plus è arrivata in Italia, magari c'è anche Facebook. Ed è iniziata quella che i giornali hanno definito la guerra dello streaming con Apple, Amazon, Google (i soliti), Comcast (Sky), Spotify e Netflix a contendersi la nostra attenzione. Non parliamo solo di notizie ma di intrattenimento e quindi serie tv, film, musica e games. I produttori di contenuti, gli artisti, gli editori di videogiochi e di giornali non saranno più chiamati a scegliere la piattaforma di distruzione più grande ma quella con la tecnologia migliore, capace di rimanere in contatto con il proprio pubblico. Non sappiamo naturalmente chi vincerà ma possiamo prevedere che sarà un confronto dove a fare la differenza saranno la qualità delle esclusive. Non avranno tutto tutti. Se così fosse avrebbe gioco facile chi possiede gli ecosistemi di servizi e prodotti più coerente e completo. Se così non fosse noi consumatori incastrare le nostre passioni dentro a quelle piattaforme. Per il calcio, il Trono di Spade, tutta la musica e videogiochi tripla A quanti abbonamenti dovrò pagare?

Riproduzione riservata ©
loading...