Tecnologia

Ad Abbott prestigioso premio Galeno per un dispositivo innovativo

  • 03:24

Milano, 8 ott. (askanews) - Ad Abbott il prestigioso Premio Galeno Italia 2019 per il sistema di monitoraggio FreeStyle Libre, che ha cambiato il modo di misurare i livelli di glucosio, migliorando gli standard di vita di oltre un milione e mezzo di persone in 46 Paesi nel mondo. Il Premio Galeno è considerato il "Nobel" per l'innovazione dei farmaci e dei dispositivi medici, ed è uno dei più alti riconoscimenti nel settore farmaceutico e biomedico per l'eccellenza nella ricerca.

La vittoria di FreeStyle Libre nella categoria Medical Devices/Technologies, conferita anche per le caratteristiche del dispositivo che permette la gestione della patologia diabetica in modo particolarmente semplice e flessibile, viene così accolta da Massimiliano Bindi, Regional director of Southeast Europe and Italy, Diabetes Care, Abbott.

"È un grandissimo orgoglio aver vinto questo premio per la categoria dispositivi medici e questo per noi è un po' il riconoscimento dell'impegno per quello che stiamo cercando di fare in termini di innovazione. Inoltre per noi è molto importante perchè significa che quello che stiamo facendo per le persone con diabete in termini di miglioramento del loro percorso di cura sta diventando una realtà".

Secondo i dati ISTAT 2016, il numero di pazienti affetti da diabete in Italia ammonta ad oltre 3 milioni 200 mila persone, con una previsione di costante aumento.

"Per noi l'innovazione ha senso se effettivamente c'è un ampio accesso. In questo senso stiamo lavorando con le amministrazioni regionali sanitarie al fine di consentire un accesso sempre più ampio e superare anche le diversità regionali".

Per il Professore Emanuele Bosi l'impatto sociale del diabete è enorme:

"Sia nel nostro Paese, sia nel mondo. Il diabete è una malattia che ha una diffusione progressiva, si parla addirittura di pandemia per definirne gli aspetti di epidemia globale. E l'impatto è rilevante perchè insieme con il diabete si accompagnano i rischi per tante altre malattie associate, prima fra tutte quella delle malattie cardiovascolari".

Abbott ha ottenuto il rimborso parziale o totale per il sistema FreeStyle Libre in 33 Paesi, compresa l'Italia, la Francia, l'Irlanda, il Giappone, il Regno Unito e gli Usa.

"La tecnologia del monitoraggio continuo della glicemia, vale a dire la possibilità da parte della persona con il diabete di avere e visualizzare, registrare continuamente in tempo reale il valore di glicemia rappresenta una svolta epocale nella terapia del diabete. Perchè il diabete significa iperglicemia, e lo scopo della terapia del diabete è controllare la glicemia", spiega Bosi.

Già oggi le persone con il diabete di tipo uno utilizzano in larga misura questo tipo di tecnologie.

"Noi raccomandiamo che tutti arrivino a utilizzarle. Ma in futuro anche altre popolazioni, che ricevono terapie insuliniche magari meno intensive, o i farmaci orali trarrebbero beneficio dal monitoraggio continuo della glicemia" aggiunge Bosi, per poi sottolineare: "Siamo fautori della progressiva diffusione di queste tecnologie".

Riproduzione riservata ©
loading...