Salute

Con la rivoluzione digitale sanità più vicina ai cittadini

di Ernesto Diffidenti (Sanità24-Il Sole 24 Ore Radiocor)

Con l'introduzione del digitale anche la sanità pubblica può diventare più efficiente e vicina ai cittadini. Ne è convinto Nicola Stumpo, presidente della Commissione parlamentare per la semplificazione che ha dedicato un'indagine conoscitiva proprio ai servizi sanitari. “L'obiettivo con cui siamo partiti – spiega Stumpo nel corso di un intervento ad una conferenza organizzata da Assosalute – è rendere i servizi sanitari gestibili a distanza (ad esempio con il Fascicolo sanitario elettronico e le prenotazioni) e rafforzare le cure territoriali sviluppando servizi che rendono sempre più autonomi i pazienti (telemedicina)”. Ma il percorso, seppure partito e con velocità differenti in tutto il territorio, è lontano da realizzarsi. Un esempio? “Esiste ormai la ricetta dematerializzata – spiega Stumpo – ma il farmacista è obbligato a stamparla per incollare la fustella del farmaco. Si può fare di più e meglio”.
Riproduzione riservata ©
loading...