TRADING

Segno + sui mercati solo con obbligazioni convertibili, high yield, debito emergente

di Rosalba Reggio

Gli stimoli messi in campo dalle banche centrali non sono stati sufficienti a evitare il rischio recessivo. Questo perché fattori esterni, non legati a mercati finanziari, hanno influenzato la crescita economica. Nel 2019 il fattore che ha più preoccupato i mercati è stata la guerra commerciale tra Cina e Usa. I dazi hanno impattato sui mercati finanziari, molto distanti dalla politica per logiche e orizzonti temporali. La Bce ha una missione di stabilizzazione dei prezzi e guarda l'inflazione, ma non può usare stimoli fiscali, cose che possono fare solo i governi. Per questo la Bce ha invitato i Paesi a usare stimoli fiscali, quindi a fare debito. Un invito fatto soprattutto alla Germania, non all'Italia già troppo indebitata. Ma cosa succederà in futuro? I tassi rimarranno molto bassi, così come l'inflazione, dove cercare allora il rendimento? Ce ne parla Luca Trabattoni Country Head per l'Italia di Ubp
Riproduzione riservata ©
loading...