TRADING

Secondo semestre 2019: oro verso i 1.500 dollari

L'oro è uno dei pochi strumenti in grado di proteggere il portafoglio: offre una decorrelazione dall'andamento del mercato azionario e obbligazionario e in una situazione di tassi bassi offre interessanti prospettive. Definire la quantità di oro giusto in portafoglio, però, non è semplice perché è un'operazione che richiede un calcolo sul profilo di rischio dell'investitore. In generale, in un portafoglio bilanciato, la posizione giusta sull'oro fisico è intorno al 5%. Una posizione più bassa del 5% non ha impatto sulla diversificazione di portafoglio, mentre una posizione più alta porta volatilità nel portafoglio. Nel primo semestre del 2019 l'oro è andato bene nonostante il trend positivo dei mercati e questo perché sta già anticipando l'effetto sui mercati delle politiche espansive delle Banche Centrali che anticipano una minor crescita. Che cosa succederà nel secondo semestre? Ce ne parla Luca De Biasi Wealt Business Leader di Mercer Italia
Riproduzione riservata ©
loading...