Radiocor

La giornata dei mercati

Seduta incerta e volatile per le Borse europee, che hanno infine chiuso in ordine sparso (Milano -0,37%, Parigi -0,19%, Francoforte +0,6%, Londra -0,7% e Madrid -0,64%), complice anche il finale di trimestre e gli inevitabili aggiustamenti di portafoglio. Così, mentre continuano a preoccupare i numeri del Covid-19 negli Stati Uniti e in America Latina, ma alcuni dati macro positivi fanno ben sperare sulla solidità della ripresa, si è chiuso un semestre concitato e di forti fibrillazioni. Il primo trimestre è stato il peggiore dal 2008, a causa dell'esplosione della pandemia di coronavirus, il secondo è stato da record, con un rimbalzo impressionante rispetto ai minimi toccati il 26 marzo. Spread in calo a 170 punti, dai 177 punti della chiusura di ieri. Infine, prosegue la corsa al rialzo dell'oro che, per la prima volta da settembre 2011, ha superato la soglia dei 1.800 dollari l'oncia.
Riproduzione riservata ©
loading...