Radiocor

La giornata dei mercati

Nella giornata di martedì 8 settembre, il tonfo del petrolio, i timori per una ripresa che vacilla, la nuova discesa del Nasdaq e il rischio di un'altra bolla tech hanno messo il freno alle borse europee, che hanno chiuso in calo, ma sopra i minimi di seduta (Milano -1,8%). Ha retto Londra (-0,12%), nonostante le tensioni sulla brexit. Inoltre, l'aumento dell'offerta di greggio da parte dell'Opec+ ha affossato l'oro nero, con il Brent sotto i 40 dollari per la prima volta da giugno. A Piazza Affari male St e tenaris, entrambe giù del 3,4%, in scia ai comparti tech ed energia europei. Deboli le banche in attesa della riunione della Bce. Bene invece Pirelli (+3,7%) dopo la revisione al rialzo della valutazione di Citi. L'unico altro titolo in rialzo è stato cnh industrial, +1,2%, con l'acclerata della partecipata Nikola a Wall Street.
Riproduzione riservata ©
loading...