Radiocor

La Borsa, gli indici del 6 luglio 2022

I mercati azionari europei rimbalzano dopo il tonfo di martedi’ (-2,7% Eurostoxx50 e -3% Milano) prima della pubblicazione dei verbali della riunione di giugno del comitato di politica monetaria della Fed che saranno seguiti domani dalle minute della Banca centrale europea. Non si arresta pero’ la tensione sulle materie prime ne’ il timore della recessione in Europa tant’e’ che il prezzo del brent prosegue nella sua forte discesa e torna sotto i 100 dollari al barile (ieri ci era andato sotto il Wti), mentre il gas naturale, nonostante la fine degli scioperi in Norvegia, torna ad affacciarsi oltre 170 euro al megawattora. La presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen ha messo in guardia: ’C’ e’ bisogno di prepararsi per ulteriori interruzioni della fornitura di gas, anche un taglio completo dalla Russia’. Piazza Affari chiude a +1,0% con lo scatto di Saipem (+7,9%), bene Nexi e StmIcroelectronics. Vendite sui petroliferi e sulle banche
PER APPROFONDIRE:
Le Borse fermano la caduta prima della Fed, Milano chiude a +1%. Il gas sale oltre 170 euro
Riproduzione riservata ©
loading...