Radiocor

La Borsa, gli indici del 6 dicembre 2021

Chiusura in rialzo per le Borse europee che hanno terminato gli scambi in volata sui massimi di seduta, sostenuti anche da Wall Street, dove il Dow Jones ha riconquistato la soglia dei 35mila punti. A Piazza Affari il Ftse Mib è salito del 2,16%, Parigi ha guadagnato l’uno e mezzo per cento, in linea con Francoforte e Londra. Tra i fattori che hanno dato la spinta ai listini la convinzione che i sintomi provocati dalla variante Omicron del Covid-19 possano non essere particolarmente gravi.
A questo si è unita la prospettiva di una Federal Reserve meno propensa ad accelerare la riduzione degli acquisti mensili di titoli, dopo i dati sul mercato del lavoro degli Stati Uniti diffusi venerdì. Tra i titoli milanesi a maggiore capitalizzazione, a guidare i rialzi sono stati i big industriali Stellantis, Pirelli e Cnh Industrial con progressi intorno al 3,5%. Deboli invece Diasorin (-2,5%) e Tim (-1,4%), quest’ultima sul timore che il fondo Kkr faccia un passo indietro rinunciando a lanciare l’opa sulla società.
Per approfondire:
La giornata di Borsa
Riproduzione riservata ©
loading...