Radiocor

La Borsa, gli indici del 28 settembre 2021

Pioggia di vendite sui listini europei, con gli investitori preoccupati per il caro-petrolio e per il movimento registrato dai tassi di interesse mondiali. Come se non bastasse dalla Cina sono arrivate notizie su rallentamenti e blocchi alla produzione provocati dall'aumento del prezzo del carbone, oltre che dalla normativa più stringente in tema di emissioni nocive. Il 28 settembre 2021 Milano ha terminato le contrattazioni in calo del 2,14%, e lo spread a 104 punti.
A Piazza Affari pochi titoli si sono sottratti alle vendite. Eni ha chiuso in rialzo dello 0,7%. Sono inoltre andate bene le Banca Mediolanum, anche se poi hanno chiuso sulla parità, nel giorno in cui il cda si è espresso a favore della nomina di Ennio Doris a presidente onorario. Hanno invece guidato i ribassi Amplifon (-5,15%) e St (-5%).
Per approfondire:
La giornata di Borsa
Riproduzione riservata ©
loading...