Radiocor

La Borsa, gli indici del 27 settembre 2021

La prospettiva di un “energy crunch”, con conseguente corsa al rialzo dei prezzi del petrolio, e l'esito senza sorprese del voto tedesco sostengono le Borse europee, che chiudono la prima seduta della settimana, quella del 27 settembre, all'insegna dell'ottimismo, cercando così di allontanare l'eco del possibile default del colosso cinese Evergrande. A Piazza Affari, dove il Ftse Mib chiude in rialzo dello 0,6%, beneficiano di questo clima soprattutto i petroliferi, da Tenaris (+3,4%) a Eni (+2,3%).
PER APPROFONDIRE
Possibile “energy crunch” spinge i listini. Brent vicino a 80 dollari al barile
Riproduzione riservata ©
loading...