Radiocor

La Borsa, gli indici del 15 settembre 2021

Chiusura con il segno meno per le Borse europee nella seduta del 15 settembre 2021, anche se sopra i minimi di giornata. Gli investitori si sono fatti prendere dai timori sulla tenuta della ripresa. Pesano i dubbi legati alla diffusione del Covid, alle future mosse delle banche centrali sulla riduzione degli stimoli e i segnali di rallentamento in Cina, dove produzione industriale e prezzi al consumo sono cresciuti meno delle attese. Così Milano ha ceduto circa un punto, come Parigi, Francoforte lo 0,7%, mentre Londra è rimasta sulla parità. Piazza Affari è zavorrata da Enel (-5,5%), con il piano del Governo spagnolo per contenere i prezzi dell'elettricità che rischia di pesare sulla controllata Endesa. Male anche Moncler (-5,1%), insieme a tutto il comparto lusso sulla scia delle notizie cinesi. Il rally del greggio ha sostenuto Tenaris, su di quasi tre punti, e in misura minore Saipem ed Eni. Sul mercato dei cambi, l’euro cala verso quota 1,18 dollari. Infine spread in rialzo di 2 punti a quota 100.
Per approfondire
La giornata di Borsa
Riproduzione riservata ©
loading...