Radiocor

La Borsa, gli indici del 14 gennaio 2022

Borse europee deboli nell’ultima seduta dalla settimana, penalizzate dalle vendite che hanno colpito soprattutto i comparti del commercio al dettaglio, industria e tecnologia. A Piazza Affari il Ftse Mib ha perso un punto percentuale, quando Parigi è scesa dello 0,8% e Francoforte dello 0,9%. Al centro dell’attenzione degli investitori continuano a restare l’inflazione e le contromosse che verranno prese dalla Federal Reserve, quando sullo sfondo resta la situazione Covid-19 con la diffusione della variante Omicron. La banca centrale Usa è pronta ad alzare i tassi tre volte nel 2022 ma iniziano già a montare le voci su possibili ulteriori mosse per raffreddare l’aumento dei prezzi al consumo. Nel frattempo, dall’altra parte dell’Oceano è partita la stagione delle trimestrali. Guardando a Piazza Affari, la giornata è stata positiva per Leonardo (+1,9%), dopo l'annuncio di un contratto da 346 milioni con la difesa austriacaq. Il rialzo del prezzo del greggio ha sostenuto i titoli del comparto petrolifero, in particolare Tenaris +2%, seguita da Eni +0,97%.
Per approfondire
La giornata di Borsa
Riproduzione riservata ©
loading...