Radiocor

La Borsa, gli indici del 13 gennaio 2022

Le Borse europee si salvano sul finale dopo una seduta nervosa. A Piazza Affari il Ftse Mib è salito dello 0,47%, grazie soprattutto ai titoli del comparto auto, in linea con Madrid, quando Parigi ha perso mezzo punto percentuale, zavorrata dal comparto del lusso, e Francoforte ha guadagnato lo 0,13%. Sul fronte macro, dopo il dato sull’inflazione, dagli Stati Uniti sono arrivate nuove indicazioni: i prezzi alla produzione a dicembre sono cresciuti al passo annuale record del 9,7%. Il +0,2% mensile fa però sperare che l’inflazione stia iniziando a rallentare. Per quanto riguarda il mercato del lavoro, le nuove richieste settimanali dei sussidi di disoccupazione sono salite oltre le attese ma il numero complessivo di chi riceve il sussidio è al livello più basso dal 1973. Guardando ai titoli, gli acquisti hanno premiato Stellantis +3,4%, Iveco Group +3,26% e Cnh Industrial +2,18%, in una giornata positiva anche per il comparto tecnologico con St in rialzo del 3%.
Per approfondire
La giornata di Borsa
Riproduzione riservata ©
loading...