Radiocor

La Borsa, gli indici dell'11 gennaio 2022

Chiusura positiva per le Borse europee nel giorno di Jerome Powell. Dopo tre sedute di stop, gli indici del Vecchio Continente hanno rialzato la testa: Milano è salita dello 0,66%, Francoforte dell’1,1% e Parigi dello 0,95 per cento. Nell’audizione al Senato sul suo secondo mandato alla guida della banca centrale degli Stati Uniti, Powell ha confermato quanto già detto sui tassi di interesse per far fronte all’inflazione. In particolare, il banchiere ha dichiarato che la Federal Reserve alzerà tre volte i tassi nel 2022, specificando che comunque «dipenderà dai dati» e che verranno usati «gli strumenti a sua disposizione per sostenere l’economia, un forte mercato del lavoro e per impedire il consolidamento dell’inflazione». Tra i titoli, bene Atlantia (+3,57%), e Saipem (+2,79%), dopo aver annunciato due nuovi contratti da 1,1 miliardi di dollari. Sul fronte bancario, Bper è salita dello 0,7%, dopo l’esclusiva per trattare l’acquisto di Carige, scesa dell’11,25%, allineandosi al prezzo della possibile opa sulle quote di minoranza a 0,80 euro per azione.
PER APPROFONDIRE:
La giornata di Borsa
Riproduzione riservata ©
loading...