Radiocor

L’Abruzzo a Bruxelles: tutelare l’agroalimentare dai rincari dei costi

di Aldo Di Cagno

Il rincaro del costo dell'energia elettrica e dei carburanti abbinato alle difficoltà di approvvigionamento delle materie prime sta mettendo a dura prova il settore agroalimentare abruzzese e italiano in generale. Questo il tema affrontato dal vice presidente della Regione Abruzzo con delega all'agricoltura Emanuele Imprudente presente a Bruxelles in questi giorni con una delegazione regionale per un tavolo tecnico sull'agroalimentare con la Commissione europea.
Nel confronto con la Commissione agricoltura e autorevoli europarlamentari, la delegazione abruzzese ha ricordato il momento drammatico legato alla pandemia e alla guerra in Ucraina, che sta mettendo in crisi le aziende agricole per il caro carburanti e l'insostenibile aumento dei costi di produzione. Imprudente nel confronto ha chiesto con forza di posticipare dal 2023 al 2024, l'entrata in vigore della nuova Politica agricola comune (Pac 2023-2027), come deciso in sede di conferenza Stato-Regioni, oltre all'attivazione, dopo il pacchetto dei giorni scorsi, di nuove, straordinarie e più incisive misure a sostegno delle imprese agricole, come accaduto per il covid. È stata chiesta anche una azione, concreta in tempi brevi, di semplificazione normativa. Le questioni poste sono ora al vaglio della Commissione e dell'europarlamento.
L'incontro è stato inserito nell'ambito di “Abruzzo Sostenibile a Bruxelles”, vetrina internazionale promossa dalla Regione Abruzzo, in particolare dall'Assessorato all'Agricoltura, attraverso il braccio operativo dell'Agenzia regionale per le attività produttive (Arap) e fa parte della strategia messa in campo dalla Regione per promuovere l'internazionalizzazione delle imprese agroalimentari abruzzesi. Protagoniste dell'evento le eccellenze dell'agrifood abruzzese, tra cui tartufo, zafferano e vino, alla presenza di 25 imprese e animato da incontri con buyers e stampa internazionale, show cooking incentrati su tartufo, zafferano ed altre eccellenze enogastronomiche.
Riproduzione riservata ©
loading...