Italia

Zingaretti stravince alle Primarie Pd e corre a Torino per la Tav

  • 01:47

Roma, 4 mar. (askanews) - Nicola Zingaretti è il nuovo segretario del Pd. Incoronato dalla primarie che domenica 3 marzo hanno portato al voto 1 milione e 800mila persone, la sua vittoria è stata riconosciuta in serata dai due sfidanti, Maurizio Martina e Roberto Giachetti.

Nonché dall'ex premier Matteo Renzi, che in un tweet ha commentato: "Quella di Nicola Zingaretti è una vittoria bella e netta. Adesso basta col fuoco amico".

Secondo i primi dati, l'attuale governatore del Lazio avrebbe ottenuto quasi il 70% dei voti. Intervenendo dal suo comitato, vicino al Circo Massimo, Zingaretti ha dichiarato:

"Grazie all'Italia che non si piega e grazie all'Italia che vuole arginare un governo illiberale e pericoloso.

"Non sono state solo le primarie del Partito democratico, sono state per primarie per l'Italia, fatto importante che riaccende la speranza per il futuro".

"Non sono il capo ma il leader di una comunità che dovrà continuare a stare in campo per cambiare la storia della democrazia italiana", ha aggiunto.

Carlo Calenda, che ha fatto da scrutatore in un seggio Dem a Roma, a Radio Capital ha affermato che le primarie del Pd sono la dimostrazione che "siamo vivi e possiamo combattere" ma resta la necessità di "costruire un fronte ampio e largo" per porsi l'obiettivo del "30%".

La prima mossa di Zingaretti è simbolica e importante: andrà in visita ai cantieri della Tav. Per questo nel pomeriggio a Torino vede il presidente della Regione Sergio Chiamparino.

Riproduzione riservata ©
loading...