Italia

Varata a Castellammare la nave "Trieste" della Marina militare

  • 01:42

Castellammare di Stabia, 25 mag. (askanews) - È stata varata sabato 25 maggio 2019 nei cantieri di Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli, la nave "Trieste", prossima ammiraglia della marina Militare. Alla cerimonia erano presenti il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, accompagnato dal ministro del Lavoro, Luigi Di Maio e da quello della Difesa, Elisabetta Trenta. Ad accoglierli Giampiero Massolo e Giuseppe Bono, rispettivamente presidente e amministratore delegato di Fincantieri che ha costruito la nave.

Si tratta di un unità anfibia (Lhd - Landing helicopter dock) multiruolo e multifunzione, capace di impiegare aeromobili - sia gli elicotteri sia i jet F-35B ad atterraggio verticale prossimamente in dotazione alla forza armata - nonché mezzi anfibi, grazie alla disponibilità di un ponte di volo e un bacino allagabile interno.

Sarà consegnata nel 2022 e rientra nel programma

navale per la tutela della capacità marittima della Difesa,

deciso dal Governo e dal Parlamento. La nave, lunga 214 metri e capace di una velocità massima di 25 nodi grazie a una propulsione ibrida a ridotto impatto ambientale, assolverà anche le funzioni di comando e controllo nell ambito di emergenze in mare, evacuazione di connazionali e assistenza umanitaria e sanitaria. È, infatti, anche un vero e proprio ospedale mobile completamente attrezzato, con sale chirurgiche, radiologia e analisi, gabinetto dentistico e zona degenza per 27 ricoverati gravi.

Madrina del varo è stata Laura Mattarella, figlia del

Capo dello Stato. Alla cerimonia sono intervenuti, anche il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Enzo Vecciarelli e il Capo di Stato Maggiore della Marina, Valter Girardelli.

Riproduzione riservata ©
loading...