Se la compagnia aerea italiana soffre da 15 anni, il futuro sembra essere positivo per le low cost che operano con logiche multi base. In Italia il settore degli aeroporti è cresciuto molto grazie al turismo: gli aeroporti di Catania, Napoli o quelli pugliesi hanno registrato rilevanti crescite di traffico. Anche Malpensa ha avuto un trend molto positivo, grazie agli investimenti per attrarre compagnie aeree su scala intercontinentale. Easy Jet, per esempio, ha a Malpensa la propria base più rilevante in Europa continentale. L'uscita traumatica del Regno Unito dall'Europa, inoltre, potrebbe far spostare gli aeromobili su altri mercati. E l'Italia è il secondo mercato di Ryanair e Easy Jet per rilevanza. Ce ne parla Oliviero Baccelli, docente di Economia politica dei trasporti, all'università Bocconi