L'Italia ha eccellenze nell'alta velocità ferroviaria ma debolezze date dall'età delle infrastrutture. Per questo, serve una riflessione sugli investimenti necessari per rispondere all'evoluzione della mobilità. Il sistema Italia ha bisogno di essere rinforzato sulle infrastrutture di trasporto: vanno sviluppati i grandi porti, gli aeroporti, le infrastrutture delle grandi città. Nel contesto nazionale, però, la domanda di mobilità è in calo per motivi demografici. Il nuovo governo sta affrontando il tema delle infrastrutture in modo poco organizzato: una serie di infrastrutture sono state bloccate dal Ministero e nuovi fondi destinati a interventi già previsti non sono stati assegnati. Nel governo sul tema c'è una spaccatura: la Lega, infatti, sostiene la necessità di valorizzare il ruolo delle infrastrutture di trasporto, molto colpite dalla crisi. Ce ne parla Oliviero Baccelli, docente di Economia politica dei trasporti, all'Università Bocconi