La prima pagina di oggi
Leggi fino al 30/9 a soli 9,90 €Prima ti abboni, più leggi, più risparmiAbbonati

oBIETTIVO SALUTE

Stress, quando diventa pericoloso per la salute?

di Nicoletta Carbone

Come facciamo a capire se il nostro stress ha raggiunto un livello tale da danneggiarci? Lo chiediamo al dottor Massimo Gualerzi, cardiologo esperto in riabilitazione cardiometabolica.
Come capire se il nostro livello di stress ha raggiunto livelli di guardia? Ci sono dei segnali inequivocabili. Uno di questi è la difficoltà a dormire. Se si escludono le persone che tendono per natura a dormire poco, la riduzione delle ore di sonno è un campanello di allarme. Un altro segnale è la sensazione di non riuscire ad ottemperare agli impegni della nostra agenda. Molto spesso dietro questa difficoltà c'è l'incapacità che lo stress ci dà di non riuscire a programmare e organizzare al meglio la nostra giornata. Infine, ci sono dei segnali come il mal di testa e le vertigini, spesso imputabili alla posizione “rigida”, di chiusura che tendiamo ad assumere nei momenti di difficoltà.
Cosa dire della mancanza di appetito? Anche quello è un segnale di malessere. Se si è stressati si mangia di meno o si tende ad assumere un regime alimentare più disordinato e meno sano.
Un consiglio per chi si è riconosciuto in questi sintomi? Tornare a trovare il tempo per le piccole cose che ci danno piacere. Leggere un libro per puro piacere e non per lavoro, disegnare, dedicarsi allo sport sono tutte attività che possono aiutare a liberarsi dallo stress. Il piacere è un ottimo balsamo per lenire gli effetti negativi che lo stress produce su corpo e mente.

Riproduzione riservata ©
loading...