La prima pagina di oggi
Leggi fino al 30/9 a soli 9,90 €Prima ti abboni, più leggi, più risparmiAbbonati

Italia

Scuola: ecco il vademecum per le nuove iscrizioni

di Nicoletta Cottone

I genitori che devono iscrivere per la prima volta a scuola i figli possono registrarsi sul portale www.iscrizioni.istruzione.it per ottenere le credenziali di accesso al servizio (non necessario per chi ha Spid). Una bussola per scegliere l'istituto scolastico è “Scuola in chiaro”, fruibile sul sito del Miur e, da quest'anno, tramite App, con informazioni su docenti, orari e risultati degli studenti. Per le superiori c'è Eduscopio della Fondazione Agnelli con gli esiti degli istituti su sbocco occupazionale e successo universitario. Dalle ore 8 del 7 gennaio alle ore 20 del 31 gennaio si può procedere all'iscrizione online alle prime classi di primaria, medie e superiori. Resta cartacea la domanda alla scuola d'infanzia. Ecco le risposte del Miur ai dubbi più frequenti. In caso di genitori separati presenta la domanda il genitore che si registra al sito, ricordando che in base alla legge la scelta deve essere condivisa da entrambi i genitori. Per chi iscrive un secondo figlio valgono la registrazione e le credenziali rilasciate lo scorso anno. Poi si chiede l'attivazione del servizio per procedere alla compilazione della domanda. Per chi ha più figli da iscrivere la registrazione va fatta una sola volta e il sistema consente di compilare più domande. L'iscrizione di un alunno con disabilità o con disturbi specifici dell'apprendimento deve essere effettuata online senza allegare documenti. La famiglia consegnerà direttamente alla scuola la certificazione con diagnosi. Per l'iscrizione di un minore adottato si compila il modulo online. Se invece il minore è in fase di preadozione la domanda di iscrizione si consegna direttamente alla scuola prescelta. Per gli alunni stranieri sprovvisti di codice fiscale è consentita l'iscrizione online. C'è una funzione di sistema che permette la creazione di un codice provvisorio. Se dopo l'iscrizione online alla prima classe di un istituto scolastico si vuole optare per un altro indirizzo si presenta la richiesta motivata al dirigente scolastico sia della scuola di iscrizione, sia di nuova destinazione. Una volta accolta la domanda la scuola di prima iscrizione rilascia il nulla osta. Le iscrizioni a classi diverse dalla prima devono essere consegnate direttamente alle scuole prescelte. L'iscrizione al nuovo sistema 0-6 (nidi, micronidi e servizi integrativi) per bambini da zero a sei anni sono definiti dai singoli comuni. Per l'iscrizione alle scuole d'infanzia statali e paritarie per bimbi da 3 a 6 anni domande direttamente alla scuola prescelta. Le domande di iscrizione vengono accolte nei limiti dei posti disponibili. In caso non ci fosse posto nella scuola di prima scelta, la domanda viene trasmessa a quella di seconda scelta. L'ordine di presentazione delle domande non è un criterio di precedenza per l'accoglimento dell'iscrizione.

PER SAPERNE DI PIÙ
- DOSSIER/  La scelta della scuola superiore
- Iscrizioni a scuola, da oggi via alle «prenotazioni»
- Scuola, il ministro ai prof: meno compiti per le vacanze di Natale
- Compiti a casa, Ocse: solo i russi ne hanno più degli italiani
- Iscrizioni a scuola: ammessa una sola domanda con tre istituti preferiti
- Iscrizioni a scuola: i dirigenti devono fissare il tetto massimo

Riproduzione riservata ©
loading...