Roma, 21 feb. (askanews) - "Sono cinque i candidati all'assemblea regionale sarda la cui candidatura non è conforme alla disciplina del codice di autoregolamentazione della formazione delle liste elettorali, in quanto rinviati a giudizi e con fase dibattimentale in corso". Lo ha detto il presidente della Commissione Antimafia, Nicola Morra, nel corso della riunione della stessa commissione a San Macuto.

"Risultano poi tre nominativi di candidati che avendo riportato sentenza di condanna in primo grado vedrebbero, qualora eletti, sottoposto a sospensione di diritto la loro carica di rappresentanza nell'assemblea regionale", ha aggiunto Morra.