Resto al Sud è un incentivo per la nascita di nuove attività imprenditoriali nel Mezzogiorno. La manovra ha allargato la misura ad under 46 e liberi professionisti. Occorre la residenza in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna o Sicilia al momento della presentazione della domanda di finanziamento. Si può anche trasferire la residenza nelle regioni indicate dopo la comunicazione di esito positivo. Non si può avere un rapporto di lavoro a tempo indeterminato per tutta la durata del finanziamento. Non si può essere già titolari di altra attività di impresa in esercizio. Possono fare richiesta le società, anche cooperative, le ditte individuali costituite dopo il 21 giugno 2017. Possono fare domanda anche team di persone che si costituiscono entro 60 giorni dopo l'esito positivo della valutazione. O dopo 120 giorni se residenti all'estero. Ammessi produzione di beni nei settori industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, pesca e acquacoltura.
PER SAPERNE DI PIÙ
Resto al Sud allarga il raggio d'azione a under 46 e liberi professionisti