Stretta contro i furbetti del divorzio: chi per ottenere il reddito di cittadinanza puntava a separarsi o a divorziare dovrà superare i nuovi paletti imposti da un emendamento della Lega approvato in commissione Lavoro al Senato. Se la separazione o il divorzio sono avvenuti dopo il 1° settembre 2018,
gli ex coniugi devono certificare di non risiedere più nella stessa casa con “verbale della polizia municipale”

PER SAPERNE DI PIÙ
Reddito di cittadinanza, come fare per evitare revoche e sanzioni