Regge solo a “metà” l'impianto accusatorio della procura di Milano nel processo sul presunto pagamento di tangenti in Algeria da parte di Saipem e su presunte irregolarità nell'acquisto della società First Calgary Petroleums Ltd da parte di Eni.

LEGGI L’ARTICOLO
Tangenti in Algeria: il tribunale di Milano assolve Scaroni e Eni, condannata Saipem