Rimini (askanews) - Dentro al Movimento 5 stelle non sono riusciti a separare "il ruolo mediatico" di Beppe Grillo, da quello "politico-istituzionale" di tanti amministratori. Così

"ora provano imbarazzo". Lo ha detto il sindaco di Parma,

Federico Pizzarotti, secondo il quale il comico genovese "non è

più il leader del movimento da tanto tempo".

"Di fatto Beppe Grillo non è più il leader del M5s da tanto tempo - ha spiegato Pizzarotti, a margine dell'assemblea nazionale dell'Anci a Rimini -. Adesso" dentro al movimento "capiscono alcuni imbarazzi che tanti amministratori hanno provato nel tempo, nella loro esperienza".

Ovviamente, secondo il sindaco di Parma, "Beppe Grillo svolge il

suo ruolo, che è quello di far sorridere e ridere, dicendo anche

cose dissacranti. Cose dissacranti che mal si sposano con la

diplomazia, con i rapporti istituzionali e che quindi adesso

hanno causato degli imbarazzi. Ma questo è il suo ruolo. Mi

meraviglio di chi si meraviglia di questo ruolo - ha concluso

Pizzarotti -. Da tempo doveva separarsi il ruolo politico-istituzionale da quello mediatico: non l'hanno fatto e

adesso ne pagano un po le conseguenze".