Italia

Per un’emersione tempestiva della crisi d’impresa: la riforma della legge fallimentare

Si snoda in 390 articoli la riforma della normativa sul Fallimento che è stata discussa nel convegno del 27 novembre 2018 al Sole 24 Ore.
Durante il convegno sono stati spiegati - a partire dell'intervento di Renato Rordorf, presidente aggiunto della Corte di Cassazione e “padre” della riforma - i principali punti della nuova normativa.
Misure di allerta meno invasive che devono scattare per segnalare la crisi dell'impresa, un concordato su misura per i piccoli imprenditori, ma anche una procedura che per la prima volta prende in considerazione i gruppi societari. Liberazione dai debiti anche di diritto. Più spazio al pubblico ministero nell'avvio della procedura di liquidazione. Maggiore attenzione per la conservazione dei livelli occupazionali nel concordato in continuità. Misure di contenimento dei costi delle procedure. Estensione dell'area delle imprese soggette a obbligo di sindaco o revisore e le nuove responsabilità dei professionisti.
Riproduzione riservata ©
loading...