Roma (askanews) - La candidatura dell'Italia alle Olimpiadi invernali del 2026 "è morta qui". Lo ha detto il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti nel corso di una audizione al Senato, annunciando che il Governo non sosterrà la proposta del Coni di candidare insieme Milano Torino e Cortina domani in sede Cio, per i Giochi invernali 2026.

"La candidatura unitaria italiana per le Olimpiadi invernali del 2026 - ha spiegato Giorgetti - non ha il sostegno del governo e come tale muore qui. È un mio fallimento personale: ho lavorato per arrivare a una soluzione condivisa, ma ritengo che una cosa così seria debba partire nel modo giusto e io non ho sentito l'atmosfera giusta tra i rappresentanti delle città coinvolte".